UN COLPO AL CERCHIO E UNO ALLA BOTTE.

Sono un compasso sbeccato, un goniometro rotto, un righello sbilenco.Sto nell’angolo di un circolo vizioso.

Aspetto che la ruota giri, che smetta di essere una gogna, che gli ingranaggi si disincastrino.

Cerco di lubrificare le rotelle dentate.

Mi ferisco con gli spuntoni.

Non mi raccapezzo.

Vago, smarrita.

Mi perdo tra i metri di paragone.

Mi ritrovo in un sospiro, mi riconosco in un sorriso.

Non ricordo più chi ero.

Meno di adesso, moltiplicata per te, divisa tra due fuochi.

Non so chi sono diventata.

Immagino ciò che sarò e che adesso non mi è dato sapere.

Voglio ciò che merito.

Più o meno, circa-meno-quasi:

…”Una delirante felicità”!!!

  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...