A-MARE FOrza nove.

Il lento oscillare dei tuoi fianchi, ipnotico movimento.
Ondeggiare furioso, tempesta dei sensi, lampo e scintilla. Frastuono di tuono rimbomba in lontananza tra le brume del piacere.

Schizzi di spuma, risacca accogliente.

Fertile limo a nutrire le mie sponde.

Mare calmo, mare caldo, liquido piacere di umori mischiati. Fiume che sfocia in mare aperto.

Come le mie cosce ad accoglierti, meraviglioso naufrago.

Bramando riparo, ti rifocillo alla fonte dei nostri baci salati. 

Turbinìo dei sensi.

Vorticosi mulinelli ci risucchiano in profondi abissi popolati da misteriose fantasie di cui siamo artefici e muse.


Attratta come da canti di sirene, mi inabisso, zattera spezzata dalla furia delle onde, nuotando controcorrente come un salmone in amore.

Esplodo:

Orgasmo furioso

Mi aggrappo 

Riemergo

Approdo sulla riva.


Il torpore del godimento a lambire appaganti silenzi, abbandonati, avvinghiati, riposando cullati dallo sciabordìo delle onde.


Sabbia calda 

Nido

Nudi

Nodi… di Noi

Isola felice

Lontani dal mondo.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...