OPPURE.

Ho bisogno di te, mi verrebbe da dire. Stammi vicino, parlami, abbracciami. Guardami. 

E invece, invece niente. Le parole muoiono in gola.

Se avessi dovuto chiamare qualcuno, non saresti stato tu.

Ho telefonato ad altri, col nodo in gola, tra i singhiozzi, sciolta in lacrime. 

Ho avuto bisogno di conforto, di comprensione, ho avuto bisogno di un orecchio e una spalla amica.

Ma non ho contato su di te.

Ora, mi domando…

Ora, mi chiedo…

È stata maturità, è stata autonomia, è stata consapevolezza, oppure…

Oppure.

  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...