IO HO UN CUORE

Succede all’improvviso. Ti aggiri per il mondo col tuo vuoto-dentro. Nulla ti piace, nulla t’interessa. Nessuno ti fa ridere di gusto.
Ad un certo punto, senti un tonfo. Bum.
Il cuore smarrito, donato, sprecato, torna in sede. Troppo grande per lo spazio ormai ristretto. Sproporzionato rispetto al tuo corpo, assuefatto alla sua assenza.
Un timido battito, poi un altro, uno scossone: si assesta. Si riappropria di te.
“-Ci sono, sono tornato!
-Figliol prodigo del cazzo, dove sei stato, come ti ha trattato?”
Scopri che con lui non c’è mai stato.
Non se n’è preso cura neanche un istante.
Ha vagato semplicemente, disperso, cercando la via di casa. 
Come un gatto smarrito in fase di trasloco.
Ha lottato, è squarciato da mille strappi e ferite. Denutrito e malconcio.
Sentiva ogni tuo sospiro, soffriva per ogni tua lacrima.
Ma ora è qui. Pronto a ributtarsi nella mischia.
“Ma solo se ne vale la pena, tonta.”
Ho un cuore che parla.
No, meglio… Mi insulta.
BEAUT DISASTER
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...