IN LENTISSIMO PROGRESS

Lui non le mancava.
Le mancava l’idea di lui, l’attesa, iI sorriso a lui riservato, da lui ispirato:
i pensieri, i sogni, le fantasticherie.
Ora non aveva nulla da sperare, nulla da aspettare, nulla in cui credere.
In fondo, mancava a se stessa.
Persa da troppo, troppo tempo.
Si era allontanata così tanto da ciò che era che non si riconosceva più in ciò che era stata. 
Non sapeva chi fosse.
Poteva solo diventare.
PEACH
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...